Category

News

Convocazioni GPS VIDEO CONFERENZE riservate esclusivamente agli iscritti

By | News

Domani martedì 8 settembre 2020 organizzeremo due video conferenze (sui medesimi contenuti, identiche tra loro)

dalle 11 alle 12 (accesso dalle 10.50)
dalle 15 alle 16 (accesso dalle 14.50)
aventi per oggetto:

– le operazioni di conferimento delle supplenze
– le rinunce
– i posti disponibili
– successive convocazioni
– sanzioni per mancata presa di servizio/abbandono supplenza

LE VIDEO CONFERENZE SONO RISERVATE AGLI ISCRITTI (o ai figli/coniugi degli iscritti)

Attività di recupero, Gilda: no a lavoro gratis, nota MI illegittima

By | News

Rino di Meglio contro la recente nota ministeriale sulle attività concernenti PIA e PAI
Attività di recupero, Gilda: no a lavoro gratis, nota MI illegittima.
“Il contratto collettivo nazionale parla chiaro: le attività di recupero devono essere programmate dal Collegio dei Docenti e retribuite utilizzando i fondi del Mof (Miglioramento dell´offerta formativa) e quelli risparmiati dagli esami di Maturità. Respingiamo, dunque, al mittente la nota con cui il Ministero dell´Istruzione dispone illegittimamente che, invece, queste ore di servizio vengano prestate a titolo gratuito dai docenti”.

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che insieme con gli altri sindacati rappresentativi ha inviato a viale Trastevere una lettera di protesta.

Di Meglio sottolinea che, in base alla normativa vigente, ultima la riforma Madia, l´orario di lavoro rientra nelle competenze del CCNL e definisce la nota del Mi “un intervento a gamba tesa, una netta invasione di campo in un ambito che è riservato al contratto. Evidentemente a causa dell´emergenza sanitaria – continua Di Meglio – al Ministero c´è chi si sente in diritto di autoinvestirsi di pieni poteri”.

“L´orario delle lezioni segue il calendario scolastico regionale e nel periodo che intercorre tra il 1 settembre e l´inizio delle attività didattiche non esiste alcun obbligo contrattuale di garantire l´orario di insegnamento. Se, dunque, interviene la necessità di prestare servizio extra, gli insegnanti devono percepire un compenso aggiuntivo. La nota emanata dal Ministero dell´Istruzione – avverte il coordinatore nazionale della Gilda – provocherà contenzioso nelle scuole e anche noi ci riserviamo di intraprendere le iniziative legali necessarie per ripristinare un sacrosanto diritto sancito dal CCNL”.

Roma, 27 agosto 2020
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Operazioni di immissione in ruolo a.s. 2020/2021 TEMPISTICA RUOLI E GPS

By | News

Assunzioni a tempo indeterminato del personale docente – Sedi disponibili

Vai al sito dell’ Ufficio Scolastico Regionale per visionare l’avviso pubblicato l’11 agosto 2020.

immissioni in ruolo

RUOLI
– APERTURA FUNZIONI INFORMATIZZATE DAL 6 AGOSTO
– CHIUSURA OPERAZIONI IMMISSIONI IN RUOLO 26 AGOSTO
– PUBBLICAZIONE POSTI NON ASSEGNATI 27 AGOSTO
– ASSEGNAZIONI E UTILIZZI ENTRO IL 31 AGOSTO
– ISTANZA CHIAMATA VELOCE DAL 28 AGOSTO AL 1 SETTEMBRE
– ELENCHI CHIAMATA VELOCE 2 SETTEMBRE
– NOMINE IN RUOLO CHIAMATA VELOCE ENTRO IL 7 SETTEMBRE

GPS
– AVVIO SMISTAMENTO PRATICHE 8 AGOSTO
– AVVIO VALUTAZIONE DOMANDE 10 AGOSTO
– CONCLUSIONE VALUTAZIONE PRATICHE 28 AGOSTO
– PUBBLICAZIONE GRADUATORIE 1 SETTEMBRE
– NOMINE GAE E GPS ENTRO IL 14 SETTEMBRE
– NOMINE GI DAL 15 SETTEMBRE

FMOF, la FGU-Gilda non firma il contratto

By | News

Le somme dell’ex bonus merito, pur se nell’ambito della contrattazione d’istituto, devono essere destinate solo ai docenti e non a tutto il personale scolastico
FMOF, la FGU-Gilda non firma il contrattolunedì 3 agosto 2020
La FGU-Gilda degli Insegnanti non firma il contratto sul FMOF (Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa) 2020/2021. A motivare la decisione è la posizione da sempre assunta dalla Gilda, e ribadita anche durante il recente confronto con il ministero dell’Istruzione, per cui le somme dell’ex bonus merito istituito dalla legge 107/2015, pur se nell’ambito della contrattazione d’istituto, devono essere comunque destinate ad incentivare le attività degli insegnanti e non distribuite a tutto il personale scolastico.

Si tratta di 142.800.000 euro destinati in origine soltanto ai docenti e che con questo contratto vengono messi nel calderone del FIS (Fondo delle istituzioni scolastiche) – spiega Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti – estendendo a tutto il personale l’accesso al fondo, demandando alla contrattazione di istituto la ripartizione e i criteri di distribuzione e scaricando sulle RSU l’individuazione dei destinatari, con i prevedibili conflitti che questo può creare”.

“In attesa di far confluire queste risorse nel CCNL, così da incrementare lo stipendio di tutti i docenti, – prosegue Di Meglio – avevamo chiesto che le somme dell’ex-bonus merito fossero separate dal FIS e riservate alle attività svolte dai docenti anche come forma di riconoscimento aggiuntivo legato alla didattica a distanza garantita a proprie spese e con risorse proprie. Di fronte alla netta contrarietà dell’Amministrazione, abbiamo dunque deciso di non siglare il contratto e – conclude il coordinatore nazionale – invitiamo le RSU di ogni scuola a difendere i sacrosanti diritti e interessi dei docenti, proponendo che la quota dell’ex-bonus merito sia finalizzata al lavoro aggiuntivo del solo personale docente”.

Roma, 3 agosto 2020
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi